Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, bombardamenti all’aereoporto di Dnipro: «Distruzione massiccia»

L’aeroporto della città era destinato ad un uso civile. Nei bombardamenti sono state colpite anche altre strutture, tra cui una fabbrica di scarpe

Dnipro è una citta da quasi un milione di abitanti. Si trova a Sud di Kiev, nell’area orientale dell’Ucraina, quella dove ci sono i territori in cui i russofoni sono la maggioranza della popolazione. Questa notte le truppe di Mosca hanno cominciato un bombardamento contro l’aeroporto: due raid diversi che hanno causato una «distruzione massiccia». A confermarlo è Valentin Reznichenko, il governatore della regione in cui si trova la città: «Durante la notte, il nemico ha attaccato l’aeroporto di Dnipro. Due colpi. La pista di decollo e di atterraggio è stata distrutta. Il terminale è danneggiato». Questa volta non si tratta di una struttura militare: l’aeroporto era adibito infatti a uso civile. Secondo diverse fonti nei bombardamenti sono state colpite anche altre strutture: fra queste ci sarebbe una fabbrica di scarpe.


Leggi anche: