Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, i premier di Polonia, Repubblica Ceca e Slovenia arrivano a Kiev: «Qui si fa la storia» – Il video

I tre leader hanno incontrato Zelensky. Lo scopo della visita è stato quello di «confermare il sostegno dell’Ue all’Ucraina e presentare un pacchetto di sostegni al Paese»

I premier della Polonia, Mateusz Morawiecki, della Repubblica Ceca Petr Fiala e della Slovenia Janez Jansa sono arrivati a Kiev oggi 15 marzo per incontrare il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e il primo ministro Denys Chmygal. Con loro anche il vice primo ministro polacco Jaroslaw Kaczyński. «La vostra visita a Kiev in questo momento difficile è una forte prova di sostegno. Lo apprezziamo molto», ha detto il presidente ucraino che, tra l’altro, nelle ultime ore è stato in collegamento con il parlamento canadese («Le sanzioni non hanno fermato la guerra», ha detto). I tre premier sono arrivati in Ucraina come «rappresentanti del Consiglio europeo»: «Lo scopo della visita è confermare l’inequivocabile sostegno dell’intera Unione europea alla sovranità e all’indipendenza dell’Ucraina e presentare un ampio pacchetto di sostegno allo Stato e alla società ucraini», si legge in una nota del governo polacco.


«È qui, nella Kiev dilaniata dalla guerra, che si fa la storia. È qui che la libertà combatte contro il mondo della tirannia. È qui che il futuro di tutti noi è in bilico. L’Ue sostiene l’Ucraina, che può contare sull’aiuto dei suoi amici: oggi abbiamo portato questo messaggio a Kiev», ha scritto su Twitter il premier polacco Mateusz Morawiecki. Che poi ha aggiunto: «L’Ue deve concedere all’Ucraina lo status di candidato al più presto». I Paesi che ce l’hanno attualmente sono Turchia, Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia e Albania. La Polonia ha poi chiesto una «missione di pace» della Nato per aiutare l’Ucraina.


Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, invece, ha fatto sapere che in Ucraina è arrivato anche Gabrielius Landsbergis, ministro degli Affari esteri della Lituania: «Ho accolto favorevolmente il mio amico lituano, primo ministro degli Affari esteri a visitare l’Ucraina dall’inizio dell’invasione. Il sostegno della Lituania è ferreo, bilateralmente e all’interno dell’Ue e della Nato. Lavoriamo per accelerare l’adesione dell’Ucraina all’Ue. La Russia deve essere assicurata alla giustizia per i suoi crimini».

Foto in copertina: TWITTER/Mateusz Morawiecki | Video da NEXTA

Leggi anche: