Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Standing ovation per Zelensky al parlamento canadese: «Le sanzioni non bastano. Cosa fareste se occupassero Vancouver?» – Il video

Il presidente ucraino: «Noi vi chiediamo di fermare le bombe e voi “esprimete la vostra profonda preoccupazione e ci chiedete di resistere ancora un po’?”»

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è intervenuto in collegamento al parlamento canadese. Ad “accoglierlo” c’era il premier canadese Justin Trudeau: «Le democrazie del mondo sono fortunate ad averti come loro campione», ha detto prima dell’intervento di Zelensky, ricordando poi che il suo Paese ha imposto nuove sanzioni su 15 funzionari russi ritenuti vicini a Vladimir Putin. Zelensky, dopo la standing ovation dal parlamento canadese, ha detto che le sanzioni non bastano e che «non hanno fermato la guerra». «Noi vi chiediamo di fermare le bombe e voi “esprimete la vostra profonda preoccupazione e ci chiedete di resistere ancora un po’?”», ha aggiunto. «Justin, puoi immaginare cosa significa per i tuoi bambini sentire i bombardamenti alle 4 di notte tutti i giorni? Vedere le tue città distrutte? La tua gente morire? Immagina se qualcuno occupasse Vancouver come stanno facendo con Mariupol, rimasta senza acqua, cibo, elettricità…», ha detto. 97, secondo Zelensky, sono i bambini uccisi dai russi dall’inizio della guerra in Ucraina.


Video da CNN/TWITTER | Foto in copertina da ANSA


Continua a leggere su Open

Leggi anche: