Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La protesta di Leopoli: 109 passeggini vuoti in piazza per ricordare i bambini uccisi dalla guerra

Secondo la Procura Generale ucraina, oltre 130 bambini sarebbero stati feriti dalle bombe

Passeggini vuoti nella piazza del mercato di Leopoli, 109 come i bambini uccisi dalle bombe russe, secondo quanto denunciato dalle autorità ucraine. È la forma silenziosa di protesta contro gli attacchi ai civili inscenata oggi, 18 marzo, dagli abitanti della città ucraina. Oltre ai 109 bambini uccisi, la Procura Generale parla di altri 130 feriti dalle bombe russe. Un dramma descritto anche da alcuni cartelli che affiancavano i passeggini, posizionati di fronte al media center che ospita i giornalisti giunti a Leopoli da tutto il mondo. La città a Ovest dell’Ucraina, nel mirino di Mosca sin dallo scoppio del conflitto, è stata colpita dai bombardamenti anche stanotte, quando almeno tre esplosioni sono state registrate intorno al suo aeroporto.


Leggi anche: