Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

A Mariupol bombardato un edificio della Croce rossa, Kiev: «Dentro feriti e materiale umanitario»

La denuncia arriva dalla responsabile dei diritti umani del Parlamento ucraino. Ancora incerto il numero delle persone presenti nell’edificio al momento dell’attacco

Un edificio della Croce rossa a Mariupol con tanto di simbolo sul terrazzo ben evidente dall’alto è stato colpito dai bombardamenti russi. Lo ha denunciato l’incaricata dei diritti umani del Parlamento ucraino, Lioudmyla Denisova che su Telegram ha diffuso l’immagine dell’edificio attaccato: «deliberatamente» dalle truppe di Mosca: «L’aviazione nemica e l’artiglierei hanno fatto fuoco su un edificio segnato con una croce rossa su uno sfondo piano, che indica la presenza di persone ferite o civili e materiale umanitarie». Per il momento Denisova ha spiegato che non ci sono ancora informazioni su possibili vittime o feriti, senza specificare quante persone si trovassero al momento dell’attacco nell’edificio.


Leggi anche: