Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Questo video non mostra un McDonald’s convertito nella catena di fast-food russa Zio Vanya

Spieghiamo il video virale sui McDonald’s convertiti con un marchio russo (che cade a pezzi)

Circola su Facebook anche grazie al rilancio di Sputnik News (uno dei siti indicati in un report di NewsGuard come complici della propaganda russa), un video dove si vede la sede di un McDonald’s convertita col marchio della catena di fast-food russa Zio Vanya. Il filmato è divenuto virale anche perché rispecchia (distorcendolo) un fatto reale, visto che la Multinazionale americana aveva annunciato a due settimane dall’invasione dell’Ucraina, la chiusura dei suoi 847 ristoranti in Russia. Peccato che la clip sia un artefatto in 3D, realizzato dall’artista Gleb Mazur su Instagram.

Per chi ha fretta:

  • È stato realmente pensato un marchio di fast-food alternativo a McDonald’s in Russia.
  • Il filmato non dimostra tuttavia che a Mosca le sedi della catena americana stiano venendo requisiti e convertiti al nuovo marchio, perché si tratta di un artefatto in digitale di cui conosciamo l’autore.

Analisi

La risposta di Mosca alla chiusura della catena americana è stata Zio Vanya. La “V” del logo – che in russo si legge come una “B” -, è stata realizzata in modo da imitare i due archi dorati di McDonald’s. Secondo le fonti russe, l’azienda produttrice di prodotti in scatola Ruspole Brands avrebbe depositato il nuovo marchio il 12 marzo, presso il Servizio federale russo per la proprietà intellettuale (Rospatent).

Come riporta Il Mattino, due giorni prima il presidente della Duma Vyacheslav Volodin aveva affermato che il nuovo brand avrebbe sostituito McDonald’s e avrebbe utilizzato solamente materie prime russe. Al momento però non sappiamo nemmeno se il marchio è stato effettivamente approvato, ne se la catena di fast-food è già operativa.

Dobbiamo aprire già da domani – continua Volodin –, sostituendo il McDonald’s con Zio Vanya. I posti di lavoro? Dovrebbero essere preservati e i prezzi dovrebbero essere ridotti.

Ecco quindi che in questo clima, in filmato dove un ristorante McDonald’s di Mosca viene requisito e convertito col brand Zio Vanya, diventa subito virale. I colleghi di India Today hanno ricostruito la vicenda, risalendo all’origine:

Abbiamo eseguito una ricerca per parole chiave per verificare se la catena ha iniziato le operazioni in Russia. Tuttavia, a parte alcuni video di YouTube e post su Reddit che contenevano il video in questione, non c’erano altre informazioni.

Secondo questo report, il filmato della cerimonia di apertura condiviso da alcuni media ucraini e russi era un’opera dell’artista 3D Gleb Mazur. Ha tentato di dimostrare come il ristorante russo potesse apparire dove si trovava un punto vendita McDonald’s. Seguendo questo indizio, abbiamo controllato l’handle di Instagram di Gleb Mazur. Il video è stato caricato qui il 24 marzo 2022.

La ricostruzione dei colleghi di India Today.

Conclusioni

Il filmato si è rivelato essere una ricostruzione in digitale dell’artista 3D Gleb Mazur. La sua viralità si deve al fatto che Mosca starebbe realmente pensando a un marchio alternativo, con un logo simile, che sostituisca McDonald’s, dal nome Zio Vanya. Non abbiamo conferme invece, del fatto che i ristoranti della catena americana stiano venendo requisiti e convertiti col nuovo marchio.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Leggi anche: