Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

I rifugiati ucraini hanno vandalizzato un treno in Germania? No! Sono stati i tifosi di una squadra tedesca

Il Ministero dei Trasporti del Baden-Württemberg ha smentito le accuse rivolte ai profughi ucraini

Un video in cui un uomo tedesco riprende il vagone di un treno completamente vandalizzato, lamentandosi delle sue condizioni, è stato condiviso attribuendo la colpa della devastazione a un presunto gruppo di profughi ucraini che il treno avrebbe trasportato. In realtà, i profughi non c’entrano nulla.

Per chi ha fretta:

  • Circola un video che riprende un treno vandalizzato in Germania. Viene accompagnato da una didascalia che attribuisce la colpa del disordine ai rifugiati ucraini
  • In realtà tutto porta a credere che i veri responsabili siano un gruppo di tifosi che ha preso il treno poco prima che il video venisse girato
  • Il Ministero dei Trasporti del Baden-Württemberg ha smentito le accuse rivolte ai profughi ucraini

Analisi

Immondizia, bottiglie parzialmente piene il cui contenuto continua a scolare sul pavimento, graffiti e adesivi attaccati alle pareti: il vagone di un treno che un uomo ha ripreso in Germania appare reduce da i bagordi di un gruppo numeroso. Che secondo alcuni utenti del web sarebbe composto da profughi ucraini: «Questo è un treno , che la Germania ha messo a disposizione dei quei ucraini , che sono scappati dal Loro paese . Hanno continuato a bere sempre , poiché il Loro governo , era l’unica cosa che gli permetteva…» recita la didascalia di questo post, che condivide il video. «Ha ha ha macchinista di un treno ha fatto una bella ripresa: dopo il trasporto dei profughi ucraini. Si-si, sono gli europei civili( loro). Non ti confondere, egregio spettatore», fa eco un altro post.

La fonte della notizia è un messaggio proveniente dal gruppo Telegram dell’utente russa Наташа Бабушка, “Natascia Babushka”, che condivide la clip scrivendo appunto come i responsabili del marasma ripreso siano i rifugiati ucraini.

Tuttavia, la descrizione è falsa: secondo la ricostruzione dei fact-checker tedeschi di Correctiv.it, i veri responsabili sono stati alcuni tifosi della squadra di calcio FC Augsburg.

Uno dei post che circolano via Facebook.

I tifosi della squadra di calcio FC Augsburg

Per risalire a loro, bisogna partire dai sedili: i colori e i motivi che rivestono le poltroncine riprese nella clip ci consentono di ricondurre la vettura a un treno della regione di Baden-Württemberg. Più precisamente: un treno del marchio “bwegt” , gestito dal locale Ministero dei Trasporti. Secondo quanto dichiarato dall’ufficio stampa del Ministero dei Trasporti del Baden-Württemberg, il video è stato realizzato lo scorso 19 marzo, quando il convoglio ha regolarmente effettuato la tratta « 19126 dalla stazione centrale di Ulm (12:17) a Plochingen». Lo stesso giorno in cui aveva avuto luogo una partita di Premier League: FC Augsburg contro il VfB Stuttgart.  Partita iniziata alle 15:30, secondo il sito web della Bundesliga tedesca: è dunque possibile che i tifosi abbiano preso il treno, partito alle 12.17, per recarsi a vedere la partita.

Dagli adesivi attaccati e dai graffiti sulle pareti, si distinguono alcune lettere e alcuni simboli: come la scritta “FCA” o “LA07”, usata dagli ultras per riferirsi alla squadra (FC Augusburg, fondata nel 1907).

Altro elemento che riconduce ai tifosi della squadra, nello specifico al gruppo “Legio Augusta”, è uno degli adesivi attaccati, che raffigura un’aquila doppia di colore nero: come possiamo vedere da questo post sul blog del gruppo, anch’esso è un emblema facilmente riconducibile a loro.

Tutti gli indizi portano dunque a individuare la causa dei disordini nell’euforia precedente una partita di calcio: riguardo i «profughi ucraini», invece, l’ufficio stampa del Ministero dei Trasporti del Baden-Württemberg ha dichiarato che «Il treno non è stato utilizzato per il trasporto di profughi ucraini. Nel Baden-Württemberg ci sono alcuni rifugiati ucraini che viaggiano ogni giorno in treno, ma questi passeggeri finora si sono comportati in modo pacifico».

Conclusioni

Il video che mostra un treno devastato è stato girato dopo i disordini causati dai tifosi di una squadra di calcio tedesca. Non sono dunque i “rifugiati ucraini” ad aver vandalizzato il mezzo.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Leggi anche: