Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Twitter si prepara all’arrivo di Musk, assunzioni congelate e «taglio al personale». Due manager si licenziano

La Sec intanto ha aperto un’indagine contro Musk per aver comunicato in ritardo di aver superato il 5 per cento delle quote del colosso dei social

I vertici di Twitter hanno avviato una fase di taglio dei costi, soprattutto legati al personale, in vista della conclusione dell’acquisizione da parte di Elon Musk. Secondo l’agenzia Bloomberg, in una comunicazione interna, l’Ad Parag Agrawal ha annunciato un freno temporaneo alle nuove assunzioni, oltre che una riduzione delle risorse destinate alla forza lavoro: «ma continueremo a effettuare modifiche all’organizzazione – ha assicurato il manager – per migliorare le efficienze dove necessario». Agrawal ha già annunciato che i prossimi non saranno mesi facili, a partire dall’assemblea degli azionisti: molti potrebbero votare contro il suo compenso da 30,4 milioni di dollari. L’attuale a.d di Twitter sembrerebbe intenzionato a lasciare Twitter una volta che arriverà Musk. Secondo alcune ipotesi, nei prossimi mesi il Patron di Tesla potrebbe assumere il ruolo di amministratore delegato per poi passare al comando. Ad andare via intanto ci sono stati già due top manager come il responsabile dei prodotti al consumo, Kayvon Beykpour, e quello dei ricavi Bruce Falck.


Aperta un’indagine contro Musk

Si riaccende lo scontro con l’autorità americana della Sec perché avrebbe violato le norme che prescrivono agli investitori una veloce comunicazione pubblica se superano il 5 per cento delle quote. Musk l’ha comunicato con almeno dieci giorni di ritardo. Questa ‘segretezza’ gli avrebbe consentito di risparmiare oltre 100 milioni di dollari e quindi di essere stato favorito. Le indagini sono state avviate dalla Commissione nazionale per le società e la Borsa (Consob), l’ente che si occupa della tutela degli investitori.


Leggi anche: