Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Nato, la Turchia blocca il primo voto sull’adesione di Finlandia e Svezia: «Prima dobbiamo trovare un accordo»

Lo fa sapere il Financial Times, spiegando che lo stop di Ankara è arrivato nel corso di una riunione degli ambasciatori a Bruxelles

La Turchia ha bloccato il primo voto sulla richiesta di adesione di Svezia e Finlandia alla Nato. Lo fa sapere il Financial Times, spiegando che lo stop di Ankara è arrivato nel corso di una riunione degli ambasciatori a Bruxelles e riguarda la decisione iniziale dell’Alleanza di esaminare le richieste dei due Paesi. La decisione della Turchia rischia di compromettere le chance di un rapido ingresso di Stoccolma e Helsinki nella Nato, auspicato dal segretario generale Jens Stoltenberg. «Non stiamo dicendo che non possono essere membri dell’Alleanza», è la posizione di Ankara. «Solo che dobbiamo essere sulla stessa lunghezza d’onda riguardo alla minaccia che stiamo affrontando. Vogliamo raggiungere un accordo. Quanto prima riusciremo a raggiungere un accordo, tanto prima potranno iniziare le discussioni sull’adesione». La Turchia ha citato il presunto sostegno di Stoccolma e Helsinki alla causa del Partito dei lavoratori curdo, il Pkk, inviso ad Ankara. Oggi, 18 maggio, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha detto: «Abbiamo chiesto a Svezia e Finlandia di estradare 30 terroristi, ma si sono rifiutati di farlo. Non ci rimandate i terroristi e poi ci chiedete il nostro sostegno per la vostra adesione alla Nato. Non possiamo dire sì per far sì che questa organizzazione di sicurezza sia priva di sicurezza».


Leggi anche: