Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il Regno Unito: «Putin deve lasciare tutti i territori che ha invaso e pagare per i crimini di guerra»

Liz Truss, ministra degli Esteri del governo Johnson: non cerchiamo il cambio di regime ma la Russia deve essere fermata

La ministra degli Esteri del Regno Unito Liz Truss dice oggi in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera che una pace in Ucraina è possibile soltanto se si ripristinano i confini pre-invasione: «Vogliamo vedere la Russia lasciare tutti i territori che ha invaso. Penso che Putin non debba ricavare alcuna ricompensa per le orribili atrocità che sono state compiute in Ucraina. Putin e la Russia devono essere chiamati a rispondere dei crimini di guerra». Per Truss, che lo spiega nel colloquio con Luigi Ippolito, la Russia deve essere chiamata a rispondere di quello che ha fatto: «Non sono d’accordo con questa idea di una “rampa di uscita”. Putin deve perdere in Ucraina e dobbiamo vedere restaurata la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina: su questo siamo molto chiari». Truss assicura che né il Regno Unito né gli Stati Uniti hanno come obiettivo la caduta di Putin: «Non cerchiamo il cambio di regime: ma dobbiamo assicurarci che la Russia non sia più in grado di commettere questi atti di aggressione».


Leggi anche: