Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Dopo l’incendio a Stromboli, la proposta dalle Eolie: «Facciamo qui una serie tv Rai riparatoria»

L’idea è del sito web “NotiziarioEolie.it” dopo che l’incendio, divampato durante le riprese di una serie tv Rai, ha devastato Stromboli

Quella che doveva essere un’importante pubblicità per Stromboli, si è trasformata in una ferita al patrimonio naturalistico che sarà persino difficile da rimarginare. Secondo una prima ricostruzione l’incendio – che ha distrutto quasi la metà della vegetazione dell’isola e alcuni fabbricati e che ha causato danni per milioni e milioni di euro (si parla di 50 milioni di euro) – sarebbe stato scaturito da una leggerezza nel corso delle riprese della serie tv sulla Protezione civile con Ambra Angiolini protagonista e con la regia di Mario Pontecorvo. In attesa di sapere cosa è accaduto davvero, con un rimpallo di accuse tra la Rai e la casa di produzione “11 marzo”, c’è anche chi fa un passo avanti, lanciando una proposta.


Il sito web NotiziarioEolie.it fa riferimento a un’altra fiction della tv di Stato che potrebbe pubblicizzare le isole dell’arcipelago. Un’iniziativa “riparatoria”. «Alle Eolie – si legge nel giornale online – si dovrebbero girare 10 puntate della fiction dal titolo Le Sorelle Eoliane, tre dedicate alla martoriata Stromboli e le altre al resto dell’Arcipelago, Ginostra compresa». «Attori tutti eoliani, con regista magari Paolo Sorrentino che nell’isola ha già girato un capitolo del film “È stata la mano di Dio” e una coppia big di protagonisti». Il sito, però, chiede che non vengano accesi né fuochi né luci durante le lavorazioni «giusto per evitare anche i cortocircuiti».


Foto in copertina: FACEBOOK/STROMBOLI STATI D’ANIMO

Leggi anche: