Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

2 giugno, i medici sfilano tra gli applausi. Speranza: «Vinta grazie a loro una sfida senza precedenti» – Il video

«Una grande emozione e un bel riconoscimento al sacrificio e all’impegno straordinario dei nostri professionisti sanitari durante la pandemia», ha continuato il ministro

«Oggi per la prima volta, le donne e gli uomini del Servizio Sanitario Nazionale partecipano alla celebrazione della Festa della Repubblica». Così il ministro della Salute Roberto Speranza in un post su Facebook dove coglie l’occasione per rendere omaggio al personale sanitario «grazie al quale il nostro Paese è riuscito a vincere una sfida senza precedenti». In occasione della parata del 2 giugno a Roma per il 76esimo anniversario della Repubblica italiana, medici e operatori sanitari hanno sfilato tra gli applausi. «Una grande emozione e un bel riconoscimento al sacrificio e all’impegno straordinario dei nostri professionisti sanitari durante la pandemia», ha continuato Speranza. «Grazie a loro il Paese ha retto dinanzi ad una sfida senza precedenti ed è a loro che dobbiamo la ripartenza dell’Italia. Non dobbiamo dimenticarlo mai».


Anelli in testa al corteo: «Un abbraccio collettivo»

«E’ stato un abbraccio collettivo, un applauso che trasmetteva gratitudine e rispetto». A raccontare la sfilata dei sanitari ai Fori Imperiali di Roma è anche Filippo Anelli, presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri. Anelli ha camminato in testa al gruppo di medici, seguiti dal personale del ministero della Salute tra i forti applausi della folla presente. «Un’emozione bella e forte. Ci siamo sentiti parte di una Repubblica di cui oggi difendiamo la salute dei cittadini». E ha aggiunto: «Credo ci sia la consapevolezza di come oggi la salute sia strategica per tutti».


Leggi anche: