Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Trovato morto l’attore Roberto Brunetti: in casa tracce di hashish e cocaina

L’attore di 55 anni, soprannominato “Er Patata”, era comparso l’ultima volta sulle scene in Romanzo Criminale. Nel 2019 aveva lanciato un appello: «Vivo con il reddito di cittadinanza, aiutatemi»

Durante il sopralluogo delle forze dell’ordine a casa di Roberto Brunetti, l’attore di 55 anni noto come “Er Patata” trovato morto la sera del 3 giugno a Roma, sono state rilevate tracce di hashish e cocaina. A far sapere se il decesso sia legato al consumo di sostanze stupefacenti sarà l’autopsia che a breve verrà disposta dalla Procura di Roma. L’attore è stato trovato sdraiato supino nel letto senza vita nella sua casa di via Arduino a Roma, vicino a piazza Bologna. Erano le 22.30 quando gli agli agenti di Polizia del commissariato di San Lorenzo sono entrati in casa. Brunetti era diventato famoso negli anni ’90 con l’esordio in Fuochi d’artificio di Leonardo Pieraccioni. Tra i suoi film ci sono anche Paparazzi, Commedia sexy e fiction televisive come Distretto di Polizia. Ma la svolta arrivò nel 2005 con un ruolo drammatico in Romanzo Criminale di Michele Placido in cui interpretava Aldo Buffoni, il film più importante della sua carriera che era ormai ferma da 10 anni. Legato a Monica Scattini da 16 anni, un passato recente con la tossicodipendenza, nel 2019 Brunetti aveva fatto un appello per tornare a lavorare sui set: «Vivo con il reddito di cittadinanza, aiutatemi».


Leggi anche: