Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Scissione al Parlamento europeo, con Di Maio anche due eurodeputate M5s. I grillini restano in 5: «Fedeli al mandato»

Si allarga la squadra del ministro degli Esteri, che già in Parlamento aveva raccolto oltre 60 adesioni tra deputati e senatori

Gli effetti della scissione grillina arrivano anche a Strasburgo, dove due eurodeputate elette con il M5s hanno deciso di seguire Luigi Di Maio nella creazione del nuovo partito Italia per il futuro. A lasciare la delegazione Cinque stelle sono state Chiara Gemma e Daniela Rondinelli, che così riducono a cinque i membri del gruppo M5s al Parlamento europeo. Il nuovo movimento guidato dal ministro degli Esteri già domani dovrebbe avere il primo appuntamento organizzativo, con un’assemblea convocata da Di Maio a cui dovrebbero partecipare tutti i gruppi parlamentari, a cui avrebbero aderito almeno 60 tra senatori e deputati. Ed è arrivata intanto una nota ufficiale degli europarlamentari del Movimento Tiziana Beghin, Fabio Massimo Castaldo, Laura Ferrara, Mario Furore e Sabrina Pignedoli: «Il rispetto del mandato elettorale è da sempre uno dei valori fondanti della buona politica. I cittadini – scrivono in merito alla scissione emersa dopo l’addio di Di Maio – ci hanno eletto con il simbolo del Movimento 5 Stelle e a questo noi restiamo fedeli. Rinnoviamo la fiducia al progetto e ai principi contenuti nel nuovo Statuto, agli attivisti che hanno scelto a stragrande maggioranza la guida di Giuseppe Conte e al nostro Presidente».


Leggi anche: