Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Bollette, le stime di Nomisma Energia: si va verso il +17% per la luce e il +27% per il gas

All’origine del rialzo c’è la Russia: i prezzi sono aumentati dopo che Mosca ha deciso di tagliare le forniture a Francia e Germania

La società di ricerca Nomisma Energia ha stimato che nel terzo trimestre di questo anno il prezzo delle bollette potrebbe salire di oltre il 10 per cento. Nello specifico dal primo luglio la luce potrebbe aumentare del 17 per cento mentre il gas del 27 per cento. Tutto, come spiega il presidente di Nomisma Energia Davide Tabarelli, partirebbe dalla decisione di Mosca di tagliare i rifornimenti di gas diretti verso l’Unione europea: «I prezzi di gas e elettricità sui mercati internazionali sono esplosi dopo la decisione della Russia del 16 giugno scorso di tagliare le forniture alla Germania e all’Italia. Inevitabilmente, ci si attende un forte rialzo sulle bollette, diversamente da quanto accaduto ad aprile quando avevano segnato un – 10 per cento. Ora si torna sul trend di crescita».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: