Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Se n’è andato Tonino dei “Camaleonti”, voce della band italiana più amata degli anni ’70. Da “L’ora dell’amore” a “L’eternità”

Il cantante è morto stanotte dopo un concerto con il suo gruppo

Si chiamava Antonio Cripezzi, ma così non lo conosceva nessuno. Diventò celebre cantando, ed è morto stanotte per un malore dopo l’ultimo concerto del suo gruppo, a 76 anni. Tonino era la voce dei Camaleonti, che si imposero nel grande fiorire delle band, dei “complessi” come si chiamavano allora, a metà degli anni 60, trovando il successo con L’ora dell’amore, che era la cover di Homburg, la seconda hit dei Procol Harum, quelli che avevano sbancato le classifiche mondiali con A Whiter Shade Of Pale. Di lì ogni disco un successo: Io per lei, Applausi, Viso d’angelo, Mamma mia, Eternità.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: