Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Fano, un uomo annega mentre fa il bagno. Recuperato il corpo del figlio di 8 anni disperso in mare

Il fratello di 13 anni ricoverato ad Ancona. Si parla di malori dovuti a congestioni

Il bambino di otto anni che fino a stamattina risultava disperso nel mare della spiaggia di Gimarra, a Fano, in provincia di Pesaro-Urbino, è stato trovato senza vita. Secondo il sito Viverefano i Vigili del Fuoco e della Guardia Costiera avrebbero rintracciato la salma vicino a una scogliera nei pressi della ferrovia. Il padre del bambino, Davide Zandri, 44 anni, di Mondavio, era già morto annegato, mentre è riuscito a salvarsi il figlio maggiore di 13 anni, che è stato trasportato con l’eliambulanza all’ospedale regionale di Torrette ad Ancona. L’Ansa fa anche sapere che a fare il bagno con padre e figli c’era anche un ragazzino di 12 anni, che è sopravvissuto.


Le ricostruzioni della tragedia

Questa mattina, intorno alle 7.30, padre, madre e bambini erano scesi in spiaggia. L’uomo e i due figli si erano tuffati in acqua, ma sono stati travolti dalle onde alte e dalla forte corrente, senza riuscire a tornare a riva. La mamma avrebbe dato l’allarme. I primi soccorsi sono stati prestati da gestori di stabilimento e bagnini, che sono riusciti a portare a riva l’uomo e il ragazzino più grande. Secondo una prima ricostruzione i tre bagnanti erano nei pressi delle scogliere frangiflutto. Quando sono stati raggiunti dai soccorritori, il ragazzino più grande è stato subito aiutato con il ventilatore respiratorio in acqua e poi trasportato in un luogo dove sono state praticate le prime manovre rianimatorie. Per il padre invece non c’è stato nulla da fare. Del più piccolo nessuna traccia. Tra le ipotesi c’è anche quella di malori dovuti a congestioni.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: