Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Questa citazione complottista attribuita a Toni Capuozzo sul grano ucraino è falsa

Il meme, oltre a presentare diversi errori di scrittura, riporta una citazione che non trova alcun riscontro. A smentirla con Open è lo stesso giornalista

Circola online un meme riportante il volto del giornalista Toni Capuozzo e una presunta citazione a lui attribuita in merito all’aumento dei prezzi associati all’Ucraina. A seguito dell’invasione russa, i timori riguardante la mancanza di materie prime come il grano e il gas, e la citazione diffusa online attraverso il meme riporta una teoria complottista volta a dimostrare un presunto intento di far fallire economicamente l’Italia. La citazione, come dichiarato dallo stesso interessato, è falsa.

Per chi ha fretta

  • Circola una citazione attribuita a Toni Capuozzo riguardo alla crisi in Ucraina e alla teoria del complotto che vorrebbe far fallire economicamente l’Italia per poi essere «svenduta».
  • La citazione parla dell’aumento dei prezzi, cercando di smentire il problema del grano ucraino causato dall’invasione russa.
  • La citazione è falsa. Oltre a non trovare alcun riscontro, ed essendo scritta con diversi errori, la smentita arriva a Open Fact-checking dallo stesso Toni Capuozzo.

Analisi

Ecco il testo del meme che circola online:

Vi stanno facendo credere che arriva tutto dall’Ucraina; grano, gas, ferro, petrolio, concimi, sememze, tutto il mondo ne dipende.
– Prendiamo come esempio il grano, fin’ora è sempre arrivato da Canada. Cari amici tutto questo gioco, serve solo a far aumentare i prezzi e far fallire e svendere quel poco che c’è rimasto in l’Italia. Ma voi non ci arrivate.

A prima vista, il testo contiene diversi errori e non sembrano affatto parole scritte al giornalista. Non si hanno riscontri in merito a tale dichiarazione durante i suoi interventi televisivi o pubblici attraverso il suo profilo Facebook, dove già in passato aveva pubblicato alcuni suoi dubbi riguardo alla strage di Bucha (ne parliamo qui).

La smentita di Toni Capuozzo

A smentire categoricamente il meme virale è lo stesso Toni Capuozzo, contattato direttamente via Facebook dal nostro collega Antonio Di Noto: «E’ un fake».

La probabile origine della citazione

Come nel classico gioco del telefono senza fili, la citazione potrebbe essere partita da un utente all’altro e poi attribuita erroneamente a Toni Capuozzo. Un campanello d’allarme lo abbiamo notato attraverso questo screenshot che diffonde il testo e un altro meme associato al giornalista:

In uno screenshot successivo troviamo un nome, quello dell’utente Renzo, che però non attribuisce la citazione al giornalista:

Ecco il post di Renzo pubblicato il primo giugno 2022, prima della diffusione del meme contestato, diventato particolarmente virale:

Conclusioni

Circola una falsa citazione attribuita al giornalista Toni Capuozzo per alimentare le teorie del complotto riguardo all’aumento dei prezzi e l’invasione russa in Ucraina. La conferma definitiva del fake arriva a Open Fact-checking dallo stesso giornalista.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: