Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La lite sulle foto, i messaggi e gli immobili: cosa c’è dietro la separazione tra Francesco Totti e Ilary Blasi

Il comunicato congiunto saltato all’ultimo. Le foto di un incontro dell’ex capitano con una nuova fiamma. Le voci su di lei. E i conti di una separazione complicata

Alla fine salta anche il comunicato congiunto. La separazione tra Francesco Totti e Ilary Blasi, annunciata a febbraio, smentita furiosamente dai protagonisti è stata infine confermata ieri da lei. Proprio mentre il settimanale Chi lanciava una cover con la cronologia e immagini rubate che documenterebbero l’incontro notturno dell’ex capitano della Roma con la presunta nuova fiamma, due giorni prima dell’ufficializzazione della separazione. «Dopo vent’anni insieme e tre splendidi figli, il mio matrimonio con Francesco è terminato. Il percorso della separazione rimarrà comunque un fatto privato e non seguiranno altre dichiarazioni da parte mia. Invito tutti a evitare speculazioni e, soprattutto, a rispettare la riservatezza della mia famiglia», ha detto lei all’Ansa ieri sera.


L’altra e gli altri

Lei, o meglio l’altra, è Noemi Bocchi. Laureata in economia, appassionata di padel e di calcio, era a Tirana con il Pupone per vedere la finale di Conference League vinta dai giallorossi. Alex Nuccetelli, storico pr delle notti romane, che vent’anni fa presentò Ilary a Francesco, dice oggi al Messaggero che se fosse stato per lui il matrimonio sarebbe continuato. Mentre anche stavolta è stato lui a presentare Noemi all’ex capitano della Roma: «Diciamo che si sono conosciuti a una serata che avevo organizzato io. Non so come sia proseguita la relazione ma per Francesco non è stata la storia di una sera. Sì, è vero, c’è una grande somiglianza con Ilary. Sono due bellissime donne entrambe, non si può negarlo».


Quanto a lei, il quotidiano racconta che tutto è precipitato circa cinque mesi fa. Francesco avrebbe trovato “messaggi sospetti” sul suo telefonino, raccontano le cronache e il gossip. Chissà come, visto che ogni cellulare ha un sistema di password e impronte digitali che lo protegge. Ilary era stata accostata all’attore Luca Marinelli (vicenda smentita furiosamente). Totti qualche giorno fa si è fatto accompagnare da un amico a casa della nuova fiamma alle 20,30 e ci è rimasto fino alle 2,30. Ilary, che a breve partirà per un viaggio in Africa, ha costruito un rapporto a Milano, racconta sempre il quotidiano.

Le nove società e gli immobili

La parte economica è la più brutta in ogni separazione. La casa in cui vivevano entrambi resterà a lei, che rimarrà ad abitarci con i figli. All’ex capitano della Roma sono riconducibili sette società immobiliari in cui Totti ha investito i guadagni da calciatore. La showgirl ne ha due. Il matrimonio è in separazione dei beni. Ilary ha due sole partecipazioni al 90%: la Number Five srl e la Società Sportiva Dilettantistica Sporting Club Totti. Nella prima il padre di lei, Roberto, è amministratore unico. La seconda gestisce il centro della Longarina. Ma l’impero dei Totti è soprattutto immobiliare.

La società si chiama Vetulonia, come quella via di Porta Metronia dove il campione è nato citata sempre nelle canzoni a lui dedicate dal folklore romano. Repubblica ricorda invece che la gestione dell’immagine, della pubblicità, delle apparizioni tv, film, libri e serie televisive è affidata alla NumberFive, una società che è invece tutta della famiglia Blasi. È quella la società che stipula tutti i contratti extracalcistici dell’ex capitano della Roma. E infatti, racconta il quotidiano, il primo segnale di rottura è stato l’allontanamento della sorella di Ilary Blasi che curava la comunicazione di Totti.

Una storia perfetta

Era il 2002 quando Totti conobbe la donna che sarebbe diventata sua moglie tre anni dopo. Ilary faceva la “letterina” per il programma Mediaset “Passaparola“. La storia diventò di dominio pubblico nel derby del 10 marzo 2002, quando Totti dopo un gol mostrò la maglia «6 unica»: lei si trovava sugli spalti e un sorriso imbarazzato illuminò il suo viso. Nel 2005 le nozze a Santa Maria in Ara Coeli. Oltre 400 gli invitati al castello di Tor Crescenza. Ilary aspettava il primo figlio, Christian. Dopo sarebbero arrivati gli altri due figli: Chanel (2007) e Isabel (2016).

La showgirl e conduttrice non ha fatto mancare la sua vicinanza nel lungo periodo dell’addio al calcio dell’attaccante, il tutto raccontato nel documentario NetflixMi chiamo Francesco Totti” e nella serie tv Sky “Speravo de morì prima“, con Pietro Castellitto nel ruolo del Capitano, ispirata all’autobiografia del campione. In un’intervista rilasciata a Belve (Rai), che risale allo scorso aprile Ilary diceva che non avrebbe mai sopportato un tradimento. E che il suo matrimonio non sarebbe sopravvissuto.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: