Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Le Hawaii travolte da onde di 6 metri: «Colpa del cambiamento climatico e dell’innalzamento degli oceani» – Il video

L’acqua ha sovrastato case e inondato strade. Solo a Honolulu si contano almeno 1.960 interventi dei soccorsi

Onde alte più di 6 metri hanno travolto le coste meridionali delle isole Hawaii. L’acqua del Pacifico, tra sabato e domenica 17 luglio, ha sovrastato le case e inondato le strade provocando numerosi danni e mettendo a rischio la vita di migliaia di persone. Il National weather service di Honolulu, la capitale dell’arcipelago statunitense, ritiene che il fenomeno sia dovuto all’alta marea e all’innalzamento del livello del mare provocato dal cambiamento climatico. «Una tempesta invernale particolarmente forte», ha detto il meteorologo Chris Brenchley. Il responsabile servizio metereologico nazionale si dice preoccupato «per l’altezza delle onde che sta continuando a salire nel tempo». «L’innalzamento degli oceani ha un impatto diretto» su eventi come questo, ha detto.


L’intervento dei soccorsi di Honolulu

Sabato 17 luglio, le onde hanno colpito anche Kailua-Kona, dove si stava celebrando un matrimonio. Come hanno raccontato i presenti alle varie testate americane, i festeggiamenti sono stati interrotti dall’acqua che ha fatto schiantare tavoli e sedie mettendo a rischio l’incolumità degli ospiti. I soccorsi di Honolulu hanno fatto sapere di essere intervenuti almeno 1.960 volte tra sabato e domenica nella sola isola di Oahu.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: