Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Milano, morto un uomo travolto dalla metro alla fermata Duomo: treni bloccati per 3 ore. L’ipotesi del suicidio

È gradualmente ripresa la circolazione dei treni sulla linea rossa dopo le 11

Un uomo di 69 anni è morto dopo essere stato travolto da un treno della metropolitana di Milano, nei pressi della centralissima fermata Duomo, sulla linea rossa. Secondo le prime ipotesi, l’uomo – che era in attesa alla banchina in direzione Sesto S. Giovanni – si sarebbe suicidato gettandosi sui binari poco prima che arrivasse il convoglio che lo ha colpito intorno alle 8 di oggi 24 luglio. Soccorso dagli operatori del 118, il 69enne è morto poco dopo l’impatto per le ferite gravi. L’Atm, l’azienda di trasporti di Milano, ha dovuto interrompere la circolazione su entrambe le direzioni sulla linea 1, bloccando i treni da Pagano a Pasteur fino alle 11.


Lungo le 12 fermate che attraversano il centro, l’Atm ha predisposto dei bus sostitutivi, nonostante i quali, però, si registra qualche disagio per i passeggeri: come fa sapere l’azienda su Twitter, non è possibile cambiare dalla linea a rossa a quella gialla alla fermata Duomo e dalla rossa alla verde a Cadorna. Sul luogo sono sopraggiunti anche i carabinieri del radiomobile e della compagnia Duomo, mentre i vigili del fuoco hanno ottenuto il via libera dal pm per iniziare le operazioni di estrazione del corpo.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: