Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vancouver, spari contro un gruppo di persone senzatetto: 3 morti e un ferito. Ucciso il killer

L’ipotesi è quella di un attacco mirato. Un uomo è stato arrestato, ma non si escludono eventuali complici

È di tre morti, incluso il killer, e un ferito il bilancio delle sparatorie avvenute all’alba (ora locale) a Langley, a circa 40 chilometri a sud-est di Vancouver, in Canada. Lo riportano i quotidiani locali, tra cui Cbc. Le vittime dell’attentato sono tutte persone senza fissa dimora. Per questo motivo, la polizia crede si sia trattato di un attacco «mirato». Le forze dell’ordine sono subito intervenute sul posto e hanno inviato a tutti i cittadini un messaggio di allerta alle 6.30 del mattino, avvisando di evitare la zona. Nel messaggio, gli agenti hanno anche inserito la descrizione del sospetto autore della sparatoria.


Nell’avviso, il sospetto era descritto come «un uomo bianco dai capelli scuri, che indossava una tuta marrone, una maglia mimetica blu e verde, con un logo rosso sulla manica destra». La polizia ha successivamente confermato che un uomo è stato arrestato poco prima delle 7 del mattino, ma gli agenti hanno spiegato che non è ancora chiaro se abbia agito da solo. «Abbiamo un uomo in custodia – ha detto la sergente Rebecca Parslow -. Tuttavia, prima di sospendere lo stato di emergenza, dobbiamo escludere che siano coinvolte altre persone nell’agguato».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: