Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

È morta l’attrice Anne Heche: la famiglia ha deciso di staccare i macchinari che la tenevano in vita

L’attrice, vittima di un incidente stradale avvenuto la scorsa settimana a Los Angeles, è stata dichiarata «cerebralmente morta»

L’attrice statunitense Anne Heche è stata dichiarata morta oggi, 12 agosto, a seguito dell’incidente avvenuto lo scorso 5 agosto a Los Angeles, in California. La donna, 53 anni, aveva riportato gravissime lesioni su tutto il corpo, e una «catastrofica» lesione cerebrale. Heche era stata ricoverata in ospedale al Grossman Burn Center presso l’ospedale di West Hills a nord di Los Angeles. La famiglia di Heche ha deciso di spegnere le macchine che la tenevano in vita, dopo che i medici hanno dichiarato la sua morte cerebrale. A darne notizia, in un post commemorativo su Instagram, è stata l’amica Nancy Davis, che ha scritto: «Il paradiso ha un nuovo angelo. La mia amica amorevole, gentile, divertente, tenera e bellissima Anne Heche è andata in paradiso. Mi mancherà terribilmente e conserverò tutti i bei ricordi che abbiamo condiviso». La notizia è stata confermata dalla famiglia dell’attrice al Guardian. Nelle scorse ore il portavoce di Heche aveva riferito a Tmz che l’attrice statunitense era in coma e in condizioni critiche: «Non ci aspettiamo che sopravviva». Il portavoce aveva reso noto che, secondo le volontà di Heche stessa, è in programma un piano per la donazione degli organi: «Si tratta di una sua volontà e viene tenuta sotto ventilazione artificiale per conservarne gli organi».


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Nancy Davis (@nancypeaceandlove)


Chi era Anne Heche

Heche è nata il 25 maggio 1969 ad Aurora, Ohio. Ha vissuto un’infanzia tumultuosa, traslocando costantemente sino a trovarsi a vivere in un’unica camera singola nella casa di un amico di famiglia sia con i suoi genitori e fratelli. A 13 anni perse il padre, morto di Aids. Tre mesi dopo la morte del padre, il fratello maggiore di Heche rimase ucciso in un incidente d’auto. Un’altra sua sorella, Cynthia, era morta pochi mesi dopo la nascita per un problema al cuore, mentre nel 2006 sua sorella Susan aveva perso la vita per un cancro al cervello.

La carriera cinematografica e televisiva

Prima di diplomarsi al liceo, a Heche venne offerto il doppio ruolo delle gemelle Marley e Vicky Hudson nella fiction Another World, che nel 1991 gli valse la vittoria del premio come Miglior attrice in una serie drammatica agli Emmy Daytime come miglior attrice in una serie drammatica. Il debutto sul grande schermo avvenne nel 1993, interpretando il ruolo di Mary Jane Wilks nel film The Adventures of Huck Finn. Verso la fine degli Novanta, Heche ha recitato in diversi film di altissimo profilo, tra cui Donnie Brasco, con Johnny Depp e Al Pacino, Vulcano con Tommy Lee Jones, Sesso e Potere con Dustin Hoffman e Robert De Niro, mentre nel 1998 ha interpretato la parte di Marion Crane in Psyco, diretto da Gus Van Sant, nel remake del leggendario film di Alfred Hitchcock del 1960. Ma non solo. Heche ha interpretato anche diversi ruoli in diverse serie tv, tra cui Hung, Nip&Tuck, The Legend of Korra e Chicago Pd. Nel 2001, Heche ha anche pubblicato le proprie memorie, raccolte nel libro Call me crazy, in cui ha scritto degli abusi subìti da bambina, dei suoi problemi di salute mentale e dei suoi rapporti con altre celebrità di Hollywood.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: