Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Quando Piero Angela spiegava la politica, la società e le tasse con il latte di mucca – Il video

La metafora un po’ insolita per illustrare la gestione dei fondi da parte dello Stato è andata in onda nel 2012

In questi giorni di intensa campagna elettorale si sta parlando moltissimo di tasse, riforme, promesse e in generale di come dovrebbero essere spesi i soldi dello Stato. Può capitare di perdersi in mezzo ai discorsi della politica e dimenticarsi che i fondi sono limitati e che sono alcuni di questi interventi potranno essere portati a termine. Piero Angela, nel 2012 aveva trovato un modo semplice e un po’ particolare di spiegarlo: il latte di mucca. Per presentare un servizio sulla produttività della società, il conduttore e divulgatore, morto oggi, riempiva dei bicchieri con scritti i nomi dei «settori cruciali della vita del Paese»: «scuola, sanità, casa, pensioni…». I bicchieri si riempiono, e il secchio mano mano si svuota., lasciando meno latte per da mettere nei bicchieri successivi. La mucca che produce il latte è una metafora dello Stato, che «produce più o meno latte a seconda che il sistema – in ogni sua parte – funzioni più o meno bene: industria, educazione innovazione competitività» ma anche «ricerca, valori regole e merito». «Se cala il livello di queste qualità» – prosegue il servizio – «diminuisce anche il flusso del latte. Perché una mucca meno sana produce di meno, e ci sarà alla fine meno latte da distribuire».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: