Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Il Covid è una grande truffa», altro candidato del Terzo Polo nei guai per un post: è Angelo Di Lena

Con un passato nella Lega, ora è candidato con Azione al collegio uninominale Puglia 08

Post social con dichiarazioni No vax e messaggi che sostengono il complotto del nuovo ordine mondiale. Si legge questo nel feed delle liste di uno dei candidati di Italia Viva e Azione. Si tratta di Angelo Di Lena, consigliere comunale uscente di Pulsano, nonché consigliere dell’Unione dei comuni del versante orientale della Provincia di Taranto. Con un passato nella Lega, ora Di Lena è transitato al Terzo Polo e si è candidato nel collegio uninominale Puglia 08, in vista delle elezioni politiche del 25 settembre. «Quella del Coronavirus è una grande truffa. Si tratta di un’epidemia dichiarata che non miete – come le vere epidemie – masse indistinte di persone, ma che invece uccide in massa i diritti di libertà e la dignità di tutti». Così scriveva il 12 aprile 2020, in piena pandemia, sul suo profilo Facebook. Secondo quanto riportava sui suoi canali social, il Covid «vieta alle persone di autodeterminarsi e abitua la popolazione ad accettare come normalità la sospensione dei propri diritti».


FACEBOOK | Screenshot post dal profilo di Di Lena (fonte: Simone Fontana)

Non solo. Tutti i morti che ci sono stati non sarebbero stati altro che «strumentalizzati dal governo e dagli organi di propaganda tutti allineati, spaventati e agli ordini del terrorismo sanitario». Il post ora non risulta più sul suo profilo, ma è stato riportato su Twitter da Ultimora.net – Politics. Nei suoi recenti post compaiono anche riferimenti alla dittatura, come in quello del 6 giugno di quest’anno in cui, citando Ignazio Silone, scrive: «In ogni dittatura un solo uomo che continua a pensare con la propria testa mette in pericolo l’ordine pubblico». Ad accompagnare la citazione una foto del suo volto. Di Lena è molto noto nel suo comune, anche per essere molto attivo sui social.


FACEBOOK \ Angelo di Lena / Screenshot post dal profilo di Di Lena

Continua a leggere su Open

Leggi anche: