Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ue, la rivelazione del Financial Times: verso lo stop all’accordo sui visti con la Russia

L’Unione europea potrebbe limitare ulteriormente i permessi d’ingresso per i russi: «Non è appropriato che girino per le nostre città»

L’accordo riguardo i visti tra Europa e Russia potrebbe essere sospeso a breve. L’obiettivo dell’Ue sarebbe quello di limitare il numero dei permessi di viaggio emessi e impedire dunque ai russi di circolare liberamente nell’area Schengen. Lo avrebbero rivelato alcune fonti al Financial Times. La notizia arriva dopo che alcuni membri dell’Europa orientale hanno minacciato di chiudere unilateralmente i loto confini ai turisti russi dopo l’invasione in Ucraina. L’emissione dei visti russi è stata già bloccata in Repubblica Ceca e Polonia, mentre altri Paesi hanno continuato a garantire i documenti di viaggio: per questo è stata richiesta una linea comune per fermare i flussi di viaggiatori che provengono da Est. L’Ue, nella riunione di due giorni che inizierà martedì a Praga, sembrerebbe pronta a dare sostegno politico alla sospensione dell’accordo con la Russia risalente al 2007. «Non è appropriato per i turisti russi girare per le nostre città. Dobbiamo inviare un segnale alla popolazione russa che questa guerra non è ok, non è accettabile», avrebbe dichiarato un funzionario europeo al Ft. Già alla fine di febbraio, l’accordo era in parte saltato con sospensioni indirizzate a funzionari del governo e uomini d’affari.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: