Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Medvedev taglia corto sui visti ai russi alla vigilia del vertice Ue: «Hanno stufato, li vietino e basta»

«Finalmente tutti si convinceranno di qual è l’atteggiamento dell’Europa nei confronti dei nostri cittadini», ha detto l’ex presidente russo. Domani i ministri europei per gli Affari esteri si riuniranno a Praga per decidere sull’argomento

«I capi europei hanno stufato con il loro schiamazzo russofobo sui visti Schengen per i cittadini del
nostro Paese. Che introducano rapidamente un divieto totale sulla loro emissione. Finalmente tutti si convinceranno di qual è l’atteggiamento dell’Europa nei confronti dei cittadini russi». L’ha scritto su Telegram l’ex presidente russo Dmitry Medvedev. «Gli europei», ha aggiunto, «mostreranno il loro vero volto e distrarranno di meno con le loro menzogne e messaggi deliranti la Russia e i suoi cittadini dall’attuazione dell’operazione militare speciale. A’ la guerre comme à la guerre», ha concluso. Le parole dell’ex presidente russo arrivano alla vigilia della riunione dei ministri per gli Affari Esteri prevista per domani, 31 agosto, a Praga, in occasione della quale si discuterà del possibile stop ai visti per i cittadini russi. Francia e Germania si sono già opposti alla misura, definendola «controproducente», mentre Repubblica Ceca e Polonia hanno già bloccato l’emissione dei permessi d’ingresso nell’area Schengen per i cittadini della Federazione.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: