Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vostok 2022: le “esercitazioni congiunte” di Russia e Cina nel Mar del Giappone a settembre

L’annuncio del ministero della difesa russo

Le navi da guerra russe e cinesi faranno esercitazioni congiunte dall’1 al 7 settembre nel Mar del Giappone. Lo fa sapere il ministero della Difesa russo, aggiungendo che le esercitazioni serviranno per perfezionare «la difesa congiunta delle rotte marittime e delle aree di attività economica». Alle manovre, denominate Vostok 2022, parteciperanno le unità della flotta russa del Pacifico e quelle della Repubblica popolare. Le esercitazioni saranno supervisionate in persona dal capo di Stato maggiore di Mosca, Valery Gerasimov. Alle manovre prenderanno parte oltre 50 mila militari. Si svolgeranno nel Mare di Okhotsk, nel Mar del Giappone e nei territori del Distretto militare orientale russo. Saranno anche impiegate 60 navi da guerra, vascelli e imbarcazioni per i rifornimenti e 140 velivoli. Nelle manovre, aggiunge il ministero della Difesa russo, verranno svolte varie operazioni per rafforzare «la sicurezza militare della Federazione russa e dei suoi alleati nella zona di responsabilità del Distretto militare orientale».


Intanto due navi da guerra americane hanno attraversato lo Stretto di Taiwan per la prima volta dalla visita della speaker della camera Nancy Pelosi a Taipei e dalla reazione cinese. Ed il passaggio di routine in acque internazionali ha scatenato l’ira di Pechino. «Le truppe restano in stato di massima allerta e sono pronte in ogni momento a sventare qualsiasi provocazione», ha avvertito il portavoce del Comando Orientale dell’Esercito cinese Shi Yie, criticando gli Stati Uniti per aver “pubblicizzato” la loro operazione.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: