Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Finisce con una sconfitta il match d’addio di Roger Federer al tennis: le lacrime e gli abbracci – Il video

Il campione saluta dopo la Laver Cup, tra pianti e ringraziamenti

Una sconfitta conclude la carriera tennistica di Roger Federer, battuto con Rafael Nadal nel doppio a Londra per la Laver Cup dalla coppia statunitense composta da Jack Sock e Frances Tiafoe. Dopo la vittoria nel primo set, i due sono stati poi sopraffatti dagli americani, che vincono il terzo set 11-9 al super tie-break. Subito dopo per il campione uscente un lungo saluto al centro del campo dove, in lacrime, ha ricevuto l’abbraccio di tutti i compagni, rivali e del pubblico. Malgrado la sconfitta, una uscita di scena colma di affetto ed emozioni. «È stata una festa fantastica, speravo fosse così», ha detto lo svizzero a fine partita.


«Sono felice, non triste», ha aggiunto Federer. «Mi sono goduto ogni momento, dall’allacciarmi le scarpe l’ultima volta al giocare, ad essere qui con la famiglia e gli amici. Sono arrivato fino alla fine e non potrei essere più felice. Giocare con Rafa e con tante leggende accanto a me». Alla fine spuntano anche le lacrime. E il resto della squadra piange con lui: «È tutto straordinario, non volevo sentirmi solo, volevo dire addio in una competizione di squadra. Sono sempre stato in una squadra. È stato un piacere, volevo sentirmi così, come fosse una festa». L’ultimo ringraziamento è per la moglie Mirka, ex tennista che ha lasciato i tornei dal 2002: «Mi poteva fermare tanto tempo fa e non l’ha fatto. Mi ha permesso di continuare a giocare ed è stata straordinaria».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: