Covid, Roberto Burioni annuncia di essere positivo al virus. «Il vaccino non ha più una grande efficacia contro l’infezione»

Il virologo è apparso in collegamento da casa durante la trasmissione Che tempo che fa di Rai3. Una settimana fa aveva ricevuto la quarta dose

A una settimana dalla somministrazione della sua quarta dose di vaccino, oggi il professor Roberto Burioni annuncia di aver contratto Covid-19. In occasione della sua consueta rubrica di informazione scientifica a Che tempo che fa su Rai tre, il virologo è apparso in collegamento da casa spiegando di essere positivo al virus. Nelle ultime settimane aveva messo in guardia più volte sulla maggiore contagiosità delle varianti Omicron e di come sia necessario mantenere la prudenza soprattutto nei mesi invernali che verranno. Lo scorso 15 settembre l’esperto aveva twittato «brutte notizie», condividendo uno studio sulle variante Omicron 4 e 5 che ne conferma «la maggiore contagiosità, la capacità di infettare le persone vaccinate e/o guarita anche da Omicron 1 o 2 e purtroppo è prevedibile anche una maggiore patogenicità». Tramite il documento pubblicato dalla rivista scientifica Cell Burioni aveva colto l’occasione per esortare ancora una volta la popolazione «a vaccinarsi e stare molto attenti negli ambienti chiusi». Nel collegamento di poche ore fa, il virologo ha rassicurato sul suo stato di salute: «Il vaccino non ha più una grande efficacia nella protezione contro l’infezione. Mentre fino alla Delta aveva un’alta efficacia, ora non è più cosi e io ne sono l’esempio. Sicuramente però continua a limitare le conseguenze della malattia. Come vedete io non sto molto male».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: