Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Meloni al raduno di Vox: «Non siamo mostri. Noi critici su Ue abbiamo avuto ragione: serve più coraggio» – Il video

La leader di FdI alla kermesse del partito di estrema destra spagnolo: «Solo vincendo nei nostri Paesi l’Europa può diventare il gigante politico che vogliamo»

Nuovo intervento di Giorgia Meloni a un raduno di Vox, il partito di estrema destra spagnolo con cui Fratelli d’Italia condivide visioni e progetti. Questa volta, però, non è volata in Spagna, ma è intervenuta alla kermesse del partito, Viva 22, collegandosi da Roma. «Ho deciso di non lasciare Roma perché la vittoria straordinaria di FdI e del centrodestra ci ha portato tanto entusiasmo ma anche la grande responsabilità di dare risposte immediate agli italiani. Nel giro di alcuni giorni avremo la possibilità di formare il nuovo governo e non avremo un minuto da perdere», ha detto lei stessa salutando il pubblico. Dal primo momento i toni sono stati decisamente più moderati di quelli dell’ultima volta, quando le grida e le accuse alla sinistra e alla comunità Lgbtq+ avevano fatto il giro del mondo. «Speriamo che l’Europa sia capace di dimostrare la solidarietà che ci aspettiamo. Per anni ci hanno detto che il commercio globale era la risposta ma non è andata così. Dagli alimenti alle materie prime ci siamo riscoperti deboli: quando noi conservatori denunciammo gli errori di un’Europa che si occupava di problemi secondari invece dei grandi temi strategici non lo facevamo perché populisti o nemici dell’Europa ma perché eravamo lucidi e la storia ci ha dato ragione. Ora il grande compito è avere un ruolo strategico», ha detto.


Poi ha continuato a parlare dell’Unione europea e, soprattutto, del peso che dovrebbero avere i partiti di (estrema) destra: «Abbiamo bisogno di un’Europa più coraggiosa di fronte alle grandi sfide e più umile quando si tratta di affrontare i nostri temi più locali riguardo ai quali le politiche nazionali funzionano meglio. Ma solo vincendo nei nostri Paesi l’Europa può diventare il gigante politico che vogliamo e non un gigante burocratico». E ancora: «Spero che in Spagna come in Italia e in Europa ci sia una maggioranza di cittadini che ci chiede di prenderci la responsabilità di governare: non lo possiamo fare da soli ma con compagni leali e uniti contro la sinistra». Poi la chiusura: «Non siamo mostri, la gente lo capisce. Viva Vox, viva Italia, viva Spagna, viva l’Europa patriota!».


Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Continua a leggere su Open

Leggi anche: