Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La disfida delle scarpe nella guerra legale tra Francesco Totti e Ilary Blasi: «100 paia sparite, alcune valevano 4mila euro»

Dopo Rolex e borse si apre un altro fronte in tribunale. Dove si attende l’inizio della causa di separazione

Non solo borse contro Rolex. Nella querelle del divorzio tra Francesco Totti e Ilary Blasi ora spuntano anche le scarpe. Con un ricorso d’urgenza la showgirl ha chiesto al marito la restituzione della sua ricca collezione di borse griffate. Che lo stesso Totti ha ammesso di averle nascosto per ottenere a sua volta indietro una collezione di orologi Rolex che Blasi avrebbe portato via dalla loro cassetta di sicurezza insieme al padre. Ora è la volta delle scarpe. Tutte quelle che possedeva la showgirl, fa sapere il Messaggero, sono sparite dalla sua cabina armadio della villa all’Eur. Un centinaio di paia tra décolleté e sandali firmati Jimmy Choo, Amina Muaddi, Chanel, Le Silla, Casadei. Oltre alle sneakers marchiate Gucci. Alcune di queste arrivano a costare anche quattromila euro. E anche queste sono tutte sparite. Secondo il quotidiano Ilary non trova più nemmeno alcuni dei suoi gioielli. Oltre alle sue borse. Per questo il suo avvocato Alessandro Simeone ha presentato al tribunale civile di Roma una domanda di reintegrazione e manutenzione di tutto quello che è sparito dal guardaroba della conduttrice de L’Isola dei Famosi. La prima udienza è fissata per venerdì prossimo. La showgirl dovrà documentare il loro utilizzo regolare. Totti invece non ha ancora presentato l’analogo e annunciato ricorso per i Rolex. Mentre sembra che i due abbiano raggiunto un accordo sulla villa al Torrino. Totti si trasferirà a Vigna Clara. Dove vive la nuova compagna Noemi Bocchi. Tra poco poi inizierà la partita vera, quella della separazione giudiziale. E si deciderà sull’assegno di mantenimento e sui soldi ai figli.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: