Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Missione compiuta per la sonda Dart: «L’asteroide Dimorphos ha cambiato traiettoria». Le nuove immagini

«Questa missione mostra che la Nasa sta cercando di essere pronta per qualsiasi cosa l’universo ci getti addosso», ha commentato l’amministratore Bill Nelson commentando le immagini del satellite italiano LiciaCube

«Per la prima volta in assoluto, gli esseri umani hanno cambiato il movimento di un oggetto celeste». Così la Nasa ha annunciato la riuscita del primo esperimento di difesa planetaria avvenuto nella notte fra il 26 e il 27 settembre scorso. La traiettoria del piccolo asteroide Dimorphos, infatti, sembra essere stata effettivamente modificata dall’impatto della sonda Dart, dell’Agenzia aerospaziale statunitense.


L’impatto è stato documentato dal minisatellite italiano LiciaCube, gestito e coordinato dall’Agenzia Spaziale italiana (Asi) e realizzato dall’azienda Argotec. I pochi secondi che riprendono lo scontro sono stati montati in due brevi clip in time lapse. «Penso che il nostro pianeta possa sentirsi più al sicuro per il futuro», ha affermato il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi), Giorgio Saccoccia, nella conferenza stampa organizzata dalla Nasa sulla missione Dart. «Tutti noi abbiamo la responsabilità di proteggere il nostro pianeta natale. Dopotutto, è l’unico che abbiamo» ha affermato l’amministratore della NASA Bill Nelson. «Questa missione mostra che la NASA sta cercando di essere pronta per qualsiasi cosa l’universo ci getti addosso».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: