Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Maltempo, alluvione a Trapani, salvati minorenni intrappolati su un tetto. Allarme anche in Salento e Cilento – Il video

Secondo la Protezione civile le piogge continueranno ad abbattersi fino a notte inoltrata

L’elicottero della Polizia di Stato sorvola sulle zone della provincia di Trapani colpite nelle ultime ore da violenti nubifragi. Mentre l’alluvione ha travolto strade, abitazioni e fabbriche, la Protezione civile annuncia allerta arancione fino alla mezzanotte di oggi, 13 ottobre, per la provincia di Palermo e di Trapani. Sul posto è intervenuta anche l’Aeronautica MiIitare, mobilitata su richiesta della Prefettura di Trapani. Il Comando operazioni aerospaziali ha disposto l’attivazione di un equipaggio su elicottero HH-139 dell’82esimo Gruppo Csar (Search and Rescue) del 15esimo Stormo. Il mezzo è decollato per prestare soccorso ad una ventina di persone, per la maggior parte minorenni ospiti di un centro di prima accoglienza in zona Salina Grande, che, nel tentativo di mettersi in salvo dall’alluvione, erano rimaste bloccate ed isolate sul tetto dell’edificio. Al termine della missione, l’elicottero ha imbarcato tredici giovani, mentre altri nove sono stati soccorsi dai Vigili del Fuoco, tramite gommone. Un’operazione congiunta che ha permesso di mettere in salvo tutte le ventidue persone rimaste isolate. «I danni per il maltempo a Trapani? Non ci sottrarremo naturalmente, ci coordineremo con la Protezione civile», ha detto il presidente della Regione siciliana, Renato Schifani. «In momenti del genere non ci sottrarremo alle nostre responsabilità dinanzi a situazioni delicate come il disastro che stiamo vivendo».


Salvi i turisti intrappolati ad Agrigento

Ad Agrigento invece i vigili del fuoco hanno salvato 16 turisti di Milano e Bologna rimasti intrappolati a Punta Bianca dove erano andati per una escursione in sella a bici elettriche. A causa della forte pioggia, il gruppo di escursionisti, dai 60 ai 70 anni, non poteva procedere oltre, né recuperare la strada principale. L’intervento di soccorso è durato circa cinque ore e sono intervenuti anche mezzi cingolati e 4×4 per recuperare sia le persone che le bici. «Non siamo mai stati trattati così bene, neanche al Nord», ha detto la guida del gruppo di escursionisti, Stefania Maffei. «Non ci aspettavamo un servizio così perfetto in Sicilia, né tanto meno con tutto questo trasporto. Adesso, visto che il maltempo continua, ci stanno addirittura accompagnando a Licata dove siamo alloggiati».


Allarme anche in Salento e Cilento

La pioggia battente che per tutto il pomeriggio di oggi, 13 ottobre, si è riversata sul Salento ha provocato situazioni critiche a Parabita e Matino dove si registrano numerosi allagamenti di strade e scantinati, senza però particolari danni. Alcuni automobilisti sono stati soccorsi dopo essere rimasti in panne intrappolati nell’acqua mentre sul posto ci sono ancora i vigili del fuoco e squadre della Protezione civile in attività. Stesse condizioni anche nel Cilento.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: