Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Che meriti» o «che mer**»? Il Var sul labiale di Giorgia Meloni mentre parla Conte non elimina il dubbio – Il video

Fonti della presidenza del consiglio smentiscono la lettura sulla parolaccia. E dicono che….

Abbiamo parlato oggi di un video che circola su Twitter e che mostra uno spezzone del dibattito sulla fiducia di ieri alla Camera. Il leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte. chiede alla premier Giorgia Meloni di non mentire agli italiani: «Al parlamento europeo voi non avete votato il Next Generation Eu. Astenersi in parlamento significa non far passare il Next Generation e il Pnrr. Se fosse stato per voi non lo avremmo avuto». A quel punto la telecamera punta Meloni, che sembra pronunciare un insulto («che merda») rivolto proprio a Conte. Fonti della presidenza del Consiglio hanno fatto sapere a Open che la premier in realtà non ha pronunciato una parolaccia. Avrebbe detto invece «che meriti», riferendosi a una polemica con il leader M5s, accusato di essersi preso meriti non suoi nella vicenda dell’approvazione del Recovery Plan. Ma la visione dell’intervento completo di Conte con il doppio schermo che inquadra anche Meloni (a partire dal minuto 1.30.00) rivela che Conte ha sì parlato di meriti in due occasioni, ovvero riferendosi prima alla scuola e poi al reddito di cittadinanza. Ma quei due interventi sono molto lontani dal momento (successivo) in cui Meloni pronuncia il labiale “incriminato”. Insomma, il mistero continua.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: