Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’Ucraina: «La Russia sta depredando gli ospedali di Cherson». E i veicoli delle truppe di Mosca spariscono dall’aeroporto

Nelle ultime settimane le forze dell’ordine russe hanno sollecitato i residenti a passare il fiume Dniepr per avvicinarsi al sud della Russia

I russi starebbero depredando gli ospedali della regione occupata di Cherson. Lo denuncia il report del mattino dello Stato Maggiore delle forze armate ucraine, come riferisce Unian. Attrezzature mediche e medicinali, secondo il report, stanno venendo portati via dalle strutture sanitarie. «Ai medici che si rifiutano di essere evacuati è vietato entrare negli ospedali, anche per prendere i loro effetti personali», prosegue lo Stato Maggiore, aggiungendo che nella località di Beryslav gli occupanti lasciano le uniformi e indossano abiti civili trasferendosi in abitazioni private. Non è l’unico aggiornamento che proviene dal territorio: tutti i veicoli delle truppe russe all’aeroporto internazionale di Chornobayivka sarebbero stati rimossi. Lo denuncia il ricercatore tecnologico di Osint Tim Ehart, pubblicando le immagini satellitari: l’equipaggiamento russo non appare più. In quella che è stata tra le prime località a cadere sotto il controllo russo dopo l’inizio della guerra, l’evacuazione dei civili sarebbe completata. Lo hanno annunciato le forze dell’ordine russe. Nelle ultime settimane, hanno sollecitato i residenti di Cherson a oltrepassare il fiume Dniepr per avvicinarsi al sud della Russia. In una settimana, almeno 70 mila persone avrebbero lasciato le loro case. Nel frattempo, le forze ucraine si stanno avvicinando da est e sud.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: