Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

India, crolla il ponte sul fiume Machchu con centinaia di persone sopra: almeno 60 morti e 30 feriti – Il video

La struttura era stata recentemente riaperta al pubblico dopo essere stata ristrutturata. Il primo ministro indiano Modi ha annunciato che verrà aperta un’inchiesta

È di almeno 60 morti e 30 feriti il bilancio provvisorio del crollo di un ponte sospeso sul fiume Machchu, nella città indiana di Morbi, nel Gujarat occidentale, in India. Lo ripota il Times of India. Le immagini trasmesse dalle tv locali mostrano persone aggrappate ai cavi del ponte crollato, mentre i soccorritori tentano di trarle in salvo con gommoni e funi. L’infrastruttura, recentemente riaperta al pubblico dopo lavori di ristrutturazione, si presume sia crollata perché non ha sopportato il peso delle persone che si trovavano sopra, secondo le prime dichiarazioni dei soccorritori locali. Le autorità indiane hanno riferito che più di 150 persone si trovavano sul ponte al momento del crollo. Nei video diffusi dalle delle tv locali si vedono decine di persone ai cavi e ai resti contorti del ponte crollato, in attesa di essere salvate dalle squadre di emergenza. Il ponte di 230 metri era stato chiuso per sei mesi per lavori di ristrutturazione ed è stato riaperto al pubblico la scorsa settimana. Il primo ministro indiano Narendra Modi ha annunciato di aver dato ordine di mobilitare urgentemente le squadre d’emergenza per le operazioni di salvataggio. Il governo statale, inoltre, ha formato un’apposita squadra investigativa, costituita da cinque persone, per condurre le indagini sul crollo.


Video in copertina: @INCIndia


Continua a leggere su Open

Leggi anche: