Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

MotoGP, Bagnaia è campione del mondo. Il titolo a un pilota italiano a 13 anni da Valentino Rossi – Il video

MotoGp, Bagnaia vince a Valencia: è campione del mondo. Il titolo torna in Italia dopo 12 anni. Al circuito Ricardo Tormo l’italiano classe 1997 e la sua Ducati si piazzano decimi. Quartaro arriva quarto, era l’unico che poteva ancora soffiargli il titolo

Francesco Bagnaia ha vinto il motomondiale. Erano 13 anni che il titolo mancava dall’Italia. L’ultimo connazionale a vincerlo era stato Valentino Rossi, nel 2009. «È stata la gara più dura della mia vita», ha ammesso ai microfoni di Sky dopo l’ultimo giro, «volevo arrivare fra i primi cinque oggi, poi ho cominciato a soffrire tantissimo durante la gara. Sono felicissimo, è stata una bellissima giornata». A “Pecco” Bagnaia è bastato piazzarsi decimo per laurearsi campione del mondo, nonostante il quarto posto del secondo in classifica, Fabio Quartararo. Bagnaia, infatti, si è presentato all’ultima gara della stagione con 23 punti di vantaggio sul campione del mondo del 2021, Quartararo. Il francese classe 1999 era l’unico a potergli ancora soffiare il titolo dopo il Gran Premio della Malesia del 23 ottobre. Pecco è partito ottavo a Valencia, Quartararo, invece, ha aperto la seconda fila in quarta casella. Al pilota italiano bastavano due punti per avere la certezza matematica di laurearsi campione. La vittoria di Bagnaia porta un italiano sul gradino più altro della classifica piloti per la prima volta dal 2009, quando a vincere era stato il nove volte campione del mondo Valentino Rossi. Da allora, si sono susseguite nove vittorie di piloti spagnoli: due di Jorge Lorenzo, sei di Marc Marquez, e una di Joan Mir. Prima del filotto tutto spagnolo si era piazzato, l’australiano Casey Stoner nel 2011, mentre l’anno scorso era stato il turno di Quartararo. Inoltre, era dal 2007 che un pilota della scuderia Ducati non si laureava campione del mondo, anche se la rossa di Borgo Panigale ha vinto il titolo costruttori nel 2020 e nel 2019. Per vedere la vittoria di un pilota italiano su una moto italiana, invece, bisogna tornare indietro al 1972, quando a vincere sulla Mv Augusta era stato Giacomo Agostini.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: