Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Scuola, c’è l’accordo sul contratto degli insegnanti: rinnovo con aumento medio di 100 euro

L’intesa riguarda 1,2 milioni di dipendenti del comparto Istruzione e Ricerca

Accordo raggiunto tra sindacati e ministero dell’Istruzione sul rinnovo del contratto degli insegnanti 2019-2021. Dopo sette ore di trattativa, l’intesa, che sarà sottoscritta domani 11 novembre tra i rappresentanti sindacali e il ministro della Pubblica amministrazione Paolo Zangrillo, prevede per i docenti e il personale Ata un aumento medio già da dicembre pari a 105 euro lordi, che diventeranno 123 euro lordi in media da gennaio. I fondi stanziati – 2.21 miliardi per aumenti e arretrati, 89 milioni per la retribuzione fissa e altri 100 milioni una tantum – serviranno anche a liquidare entro la fine dell’anno gli arretrati, circa 3mila euro in media. A queste saranno aggiunte le risorse del successivo accordo: il ministro si è impegnato a reperire circa 300 milioni di euro nella prossima legge di Bilancio per completare gli aumenti contrattuali. Il rinnovo riguarda circa 1,2 milioni di dipendenti pubblici del comparto Istruzione e Ricerca. Trovata l’intesa economica, viale Trastevere dovrà affrontare la trattativa sul fronte normativo. I sindacati hanno espresso soddisfazione per l’accordo raggiunto: «Questo contratto rappresenta un passo avanti nella direzione giusta».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: