Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Torino, fermato un 17enne per lo stupro di una studentessa nel campus

La 23enne è stata violentata nella notte tra il 29 e il 20 ottobre nella sua stanza della residenza universitaria

Un 17enne di origine centrafricana è stato fermato oggi pomeriggio, 11 novembre, perché sospettato di aver violentato la studentessa nella residenza universitaria Paolo Borsellino di Torino. Il ragazzo sarebbe stato riconosciuto dagli agenti di una volante della polizia dai fotogrammi delle telecamere di videosorveglianza, che avevano ripreso l’aggressione contro la 23enne nella notte tra il 29 e il 30 ottobre scorso. Dopo essere stata aggredita, la studentessa era poi riuscita a dare agli inquirenti un identikit della persona che l’aveva violentata, indicando un giovane dall’età apparente di 25 anni di carnagione nera. La giovane ha raccontato di avere sentito bussare alla porta e, pensando si trattasse di qualcuno della residenza, ha aperto con tranquillità. Ed è in quel momento che l’aggressore è entrato con forza nella stanza, all’ultimo piano dell’edificio, e ha iniziato a prenderla a pugni, ha tentato di strangolarla e poi l’ha violentata. Prima di lasciare la stanza, l’aggressore l’avrebbe anche minacciata dicendole: «Se parli ti uccido».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: