Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Senato, Franceschini eletto all’unanimità presidente della Giunta delle elezioni e delle immunità

I membri hanno scelto all’unanimità l’ex ministro della Cultura: 18 voti a favore e una scheda bianca

Dario Franceschini, del Partito democratico, è stato eletto presidente della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari del Senato. L’ex ministro della Cultura ha ottenuto 18 voti a favore su 19 componenti. Si parla di unanimità anche perché l’unica scheda bianca dovrebbe essere proprio quella di Franceschini. Trovato, dunque, l’accordo tra la maggioranza di centrodestra – i cui esponenti partecipano al voto – e le componenti del centrosinistra. La presidenza dell’organismo, che da regolamento di Palazzo Madama spetta alle opposizioni, nella scorsa legislatura era ricoperta dal forzista Maurizio Gasparri, oggi vicepresidente del Senato. Sono ancora da eleggere i presidenti della Giunta delle immunità di Montecitorio e i presidente delle commissioni bicamerali, Copasir e Vigilanza Rai. La più papabile per quest’ultima, risulta a Open, sarebbe la renziana Maria Elena Boschi. La presidenza del Copasir, invece, se la contenderebbero Lorenzo Guerini ed Enrico Borghi del Pd. Secondo questo schema, il Movimento 5 stelle sarebbe tagliato fuori dalla partita di giunte e commissioni bicamerali permanenti.


Vicepresidenti e segretari della Giunta delle elezioni e delle immunità di Palazzo Madama

I senatori Manfredi Potenti (Lega) e Ivan Scalafarotto (Terzo polo) sono stati eletti vicepresidenti, rispettivamente con 11 e 8 voti. Eletti segretari Paola Ambrogio (FdI) con 11 voti e Concetta Damante (M5s) con 8 voti.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: