Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il capitano della Germania Neuer sfida il Qatar: «In campo ai Mondiali con la fascia arcobaleno»

Il portiere del Bayern Monaco: «Abbiamo il sostegno della federazione e non abbiamo paura di possibili conseguenze»

Il capitano della nazionale di calcio tedesca Manuel Neuer scenderà in campo con la fascia arcobaleno «One love» nelle partite dei Mondiali che si aprono domani in Qatar. La conferma è arrivata direttamente dal portiere del Bayern Monaco, che oggi ha partecipato a una conferenza stampa di apertura della competizione. Una decisione presa per lanciare un messaggio di inclusione e diversità, soprattutto in seguito alle polemiche dei giorni scorsi sulla situazione dei diritti umani e civili nel Paese che si appresta a ospitare il più grande torneo calcistico al mondo. In Qatar, infatti, l’omosessualità è un reato e, nelle scorse settimane, l’ambasciatore dei Mondiali Khalid Salman l’ha definita «un danno mentale». «Abbiamo il sostegno dei vertici della nostra federazione e non abbiamo paura di possibili conseguenze», ha assicurato Neuer a proposito della sua decisione di indossare una fascia arcobaleno al braccio nella prima sfida di mercoledì contro il Giappone. Ieri il presidente della Federcalcio tedesca, Bernd Neuendorf, aveva assicurato di essere disposto a pagare qualsiasi sanzione pecuniaria. «È positivo che non siamo gli unici, che possiamo inviare questo messaggio insieme», ha aggiunto Neuer nel corso della conferenza stampa. Questa mattina, è stato lo stesso presidente della Fifa, Gianni Infantino, a intervenire sulle polemiche provenienti dal mondo Lgbt+. Infantino ha difeso il governo del Qatar e accusato i Paesi occidentali di «ipocrisia» e «doppia morale». Nel corso della conferenza, il capo ufficio stampa della Fifa, Bryan Swanson, ha anche fatto coming out dichiarando per la prima volta in pubblico la sua omosessualità.


Foto di copertina: EPA / RONALD WITTEK | Il portiere e capitano della nazionale tedesca Manuel Neuer durante una conferenza stampa in Qatar (19 November 2022)


Continua a leggere su Open

Leggi anche: