Turchia, espulsa la 25enne italiana arrestata al corteo femminista. Non potrà più rientrare nel Paese

Dalila Procopio era stata fermata venerdì scorso dalla polizia nel corso di una manifestazione non autorizzata contro la violenza sulle donne

Sarà espulsa dalla Turchia Dalila Procopio, l’attivista italiana arrestata venerdì scorso a Istanbul nel corso di un corteo femminista non autorizzato. Ne dà notizia l’associazione Mor Dayanisma, che aveva organizzato la manifestazione in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. A carico della 25enne italiana, si apprende, sarà emesso anche un divieto di rientro in Turchia – non è noto al momento di quale durata. Dopo essere stata portata in una caserma di polizia assieme ad altre decine di attivisti che partecipavano alla manifestazione non autorizzata, Procopio era stata trasferita in un centro turco di rimpatrio. Si attende ora l’esecuzione del decreto di espulsione.


Foto: Facebook / Mor Dayanışma


Continua a leggere su Open

Leggi anche: