«Zelensky anticristo o piccolo demone?». Il nuovo livello del dibattito tra esperti sulla Tv russa – Il video

La lite tra gli esperti è nata in seguito alla proposta dei funzionari ucraini di vietare ai gruppi religiosi e alle chiese affiliate a Mosca di operare in Ucraina

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è un «Anticristo» oppure un «Piccolo demone?». È questa la domanda a cui cercano di rispondere gli analisti della tv russa in seguito alla proposta dei funzionari ucraini di vietare ai gruppi religiosi e alle chiese affiliate a Mosca di operare in Ucraina. Durante un acceso dibattito, pubblicato su Twitter da Julia Davis, editorialista del The Daily Beast e fondatrice del Russian Media Monitor, gli esperti si sono scagliati contro il decreto firmato dal presidente Zelensky per «garantire l’indipendenza spirituale dell’Ucraina». «Credo che la chiesa ortodossa dovrebbe proclamare che Zelensky sia ufficialmente la venuta dell’Anticristo. È l’Anticristo ufficiale. Ha fatto un patto con il diavolo e il suo obiettivo è quello di distruggere la nostra chiesa e sradicarla dal territorio», ha detto uno degli ospiti, Ariak Stepanyan. «Fai un complimento a Zelensky se gli dai dell’Anticristo», risponde un altro analista presente in studio. «È solo un piccolo demone, ma non più di questo». Come spiega Avvenire, il testo presentato nei giorni scorsi da funzionari ucraini dà il via all’iter che dovrebbe portare al divieto di ogni Chiesa collegata alla Russia, a cominciare da quella ortodossa di Mosca. Il Consiglio per la sicurezza e la difesa nazionale dovrà presentare entro due mesi al Parlamento un disegno di legge che «metterà al bando le organizzazioni religiose affiliate a centri di influenza della Federazione russa». 


Continua a leggere su Open


Leggi anche: