Sardegna, una barca da pesca si schianta contro gli scogli a La Maddalena: due morti e due feriti gravi

In mattinata, sempre nel Nord dell’isola, un altro incidente che ha coinvolto due giovani, uno dei quali è ricoverato in gravi condizioni

Incidente nelle acque de La Maddalena, in provincia di Sassari, in Sardegna. Due persone sono morte e due sono rimaste ferite questa sera nella acque di La Maddalena dopo che l’imbarcazione da pesca su cui viaggiavano si è schiantata sugli scogli dell’Isola delle Bisce, a Sud-Est di Caprera. I due feriti, uno con trauma facciale e l’altro con fratture multiple, sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale “Paolo Merlo”. Le operazioni di soccorso sono state coordinate dalla Guardia Costiera. Le cause della tragedia sono ancora da accertare. Le condizioni meteo, a quanto risulta, erano ottime, e il mare era piatto e senza vento. Al momento non si conosce l’identità delle vittime, né la dinamica esatta dell’incidente. Tra le ipotesi al vaglio degli investigatori vi è quella di chi era ai comandi dell’imbarcazione è stato tradito dalla scarsa visibilità, dal momento che la navigazione avveniva poco prima del tramonto. La barca avrebbe preso in pieno una secca che il conducente non aveva visto. Si tratta del secondo incidente in mare, nello stesso giorno, a La Maddalena. Nella mattinata di oggi, 6 dicembre, due giovani a bordo di un gommone si sono schiantati sugli scogli in località Punta Tegge. Uno dei due giovani, a seguito dell’incidente, è stato trasferito con l’elisoccorso prima ad Olbia, e successivamente all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari, dove è ricoverato in terapia intensiva. L’altro giovane presente sul natante ha riportato alcune ferite e traumi, ma le sue condizioni non sono gravi. Sul caso indaga la Procura di Tempio Pausania, che ha avviato le indagini per stabilire le cause dell’incidente.


Foto in copertina: ANSA | Foto d’archivio


Continua a leggere su Open

Leggi anche: