TECNOLOGIA NetflixTvUSAWeb

«Sei davvero tu?»: così Netflix prepara la fine delle password condivise nel 2023

Il colosso dello streaming pronto alla stretta. Tre ipotesi allo studio

Il colosso della fiction Netflix prepara i suoi utenti a dire addio alle password in condivisione. Nel 2023 gli abbonati americani riceveranno un codice sul proprio cellulare per attivare il servizio. Poi toccherà agli europei, ai sudamericani e agli asiatici. «Interrompiamo questo programma Netflix per assicurarci che sia davvero tu quello che lo sta guardando», è il testo ipotetico riportato oggi da Repubblica. La sostanza però non cambia: attualmente l’azienda leader dello streaming legale prevede la possibilità di vedere programmi da diversi dispositivi. Che però in teoria dovrebbero trovarsi tutti nella stessa abitazione. Dal 2023 cambierà tutto. Con tre ipotesi:


  • l’invio sul cellulare dell’abbonato di un codice di identificazione ogni volta che accede al servizio: in questo caso l’utente avrebbe una quindicina di minuti di tempo per confermarlo, altrimenti verrebbe sloggato;
  • il pagamento di una quota addizionale per permettere l’utilizzo condiviso;
  • il permesso di condividere la password soltanto con altre due persone.

L’azienda non ha ancora deciso quale strada seguire, ma quella più probabile sembra la prima. Anche se secondo gli analisti il blocco della password potrebbe costare 720 milioni di dollari in meno in abbonamenti.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: