Lo scherzo macabro a Graziano Pellé, il suo profilo bombardato di «Rip» dopo la morte di Pelé

L’attaccante classe 1985 si è ritrovato sommerso di condoglianze tra i commenti del suo ultimo post su Instagram. Una raffica partita dopo la morte del campione brasiliano Pelé

Poco dopo la morte del campione brasiliano Pelé, l’attaccante con un passato in Azzurro Graziano Pellé si è ritrovato il profilo Instagram tempestato di commenti di cordoglio. Se per i primi «Rip» poteva esserci il dubbio che qualcuno avesse erroneamente scambiato il giocatore salentino con il O Rei, per tutti gli altri è chiaro che quello messo in moto è ormai uno sfottò di dubbio gusto. Classe 1985, svincolato dopo l’esperienza a Parma in serie B, Pellé aveva pubblicato alcuni giorni fa una foto con la sua compagna per fare gli auguri di buone feste ai suoi follower. Ed è proprio su quell’ultimo post che l’ironia macabra di diversi utenti si è scatenata con le condoglianze fake, e non poche prese ignoro. Come chi ricorda il rigore sbagliato da Pellé con la Nazionale contro la Germania agli ultimi Europei: «Insegna agli angeli a calciare i rigori». E c’è anche chi non si spiega il motivo di così tanti messaggi di cordoglio e si prende la briga di spiegare agli altri: «Ma perché state scrivendo Rip sotto la foto di Graziano Pellé se è morto Pelé? Non vedete che ha 37 anni, ma ce la fate?». Da parte del giocatore nessuna reazione dopo alcune ore di bombardamento.


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Graziano Pellè (@gpelle19_official)


Continua a leggere su Open

Leggi anche: