Dl Aiuti, il governo pone la questione di fiducia

Il decreto scadrà martedì prossimo. Bocciate le pregiudiziali proposte dall’opposizione

Sarà la questione di fiducia, posta dal governo, a risolvere il dibattito sul Dl Aiuti quater. Ad annunciarlo all’assemblea di Montecitorio il ministro per i Rapporti con il parlamento, Luca Ciriani, dopo la bocciatura delle questioni pregiudiziali proposte dalle opposizioni. I tempi di discussione erano del resto abbastanza stretti: il decreto scade martedì prossimo. Alla capigruppo ora il compito di decidere il resto del calendario d’aula, mentre la mozione di fiducia sarà votata a partire dalle 13.30 di domani, con dichiarazioni di voto dalle 10.30 e voto finale giovedì alle 12. Prima della pausa natalizia il governo aveva posto la questione di fiducia anche al Senato, ottenuta senza grandi problemi.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: