Allerta Meteo in Liguria, frane e strade bloccate per le piogge. Allagamenti in Piemonte, in Lombardia preoccupa il Lambro – Il video

Smottamenti, allagamenti, strade
invase da acqua e fango e sfollati: i danni soprattutto nelle regioni del Nord. Nelle prossime ore previste ancora precipitazioni abbondanti

Continua incessante il maltempo in Italia, con Liguria, Piemonte e Lombardia tra le regioni più colpite nella giornata di oggi, vittime di disagi da stanotte. Almeno un centinaio di persone si trovano isolate a Molini di Triora, nell’entroterra di Imperia, a causa di una frana che ha causato il collasso di una parte della strada di accesso al paese. Incidente provocato dalle piogge forti che hanno colpito il Ponente ligure, durante l’allerta meteo arancione, tuttora in corso. La Regione Liguria ha informato che al momento l’unico modo per raggiungere la zona è a piedi. Anche nel Comune di Rezzo, altre 70 persone sono rimaste isolate a causa di una frana sulla strada per Lavinia Alta, e anche qui l’accesso è possibile solo a piedi. A Coronata, un quartiere di Genova, 10 anziani di una Rsa sono rimasti sfollati e portati in ospedale in via precauzionale. A Sanremo, una frana ha isolato circa venti abitazioni lungo la strada Cascine Lunaire, nella parte alta della Valle Armea, non lontano dal carcere. Nel savonese, l’Aurelia rimane chiusa all’altezza di Capo Noli sempre a causa di una frana, mentre è stata riaperta a senso unico alternato nei pressi di Mulinetti (Genova), dove in mattina un grande albero è caduto sulla carreggiata. La Protezione Civile raccomanda massima prudenza, anche nelle zone con allerta gialla.


Centro Nord a rischio, black out e allagamenti in Piemonte: le previsioni meteo

Stando alle previsioni meteo, oggi il Centro Nord continuerà ad essere colpito dal maltempo. Sono attese piogge, a tratti forti fino a possibili nubifragi. Anche in Campania, già vittima ieri di frane e colate di fango, in serata sono attesi forti temporali. Drammatica la situazione in Piemonte, dove ci sono stati black-out elettrici e di telefonia e strade chiuse per il rischio valanghe. In tutta la regione c’è allerta gialla per rischio di frane e allagamenti. A Torino e in provincia sono interrotte alcune linee elettriche nelle valli di Lanzo, Orco e Soana; black-out anche a Perosa Argentina (in valle Chisone), nel Verbano-Cusio-Ossola e nelle provincie di Vercelli e Cuneo. Nelle valli di Lanzo, la telefonia fissa è bloccata. Ai cittadini è consigliato di consultare le informazioni su www.muoversiinpiemonte.it per ogni eventuale spostamento in strada.


La situazione in Lombardia: 150 interventi e preoccupano i livelli dei fiumi

Preoccupa la situazione in Lombardia, con l’innalzamento dei livelli del Lambro e del Seveso. Nella regione, in particolare nelle città a nord, vi è stato un crollo delle temperature di diversi gradi e già 150 interventi dei vigili del fuoco. Alcuni dissesti sono sotto monitoraggio continuo e resta elevato il pericolo di caduta valanghe su tutto l’arco alpino lombardo. Assolutamente sconsigliati sci-alpinismo, ciaspolate ed escursioni in neve fresca. A Milano continua a piovere da giorni con i livelli del Lambro quasi a due metri in città. Le comunità vicino al fiume, come di consueto, sono state fatte evacuare. Solitamente, i fiumi Seveso e Lambro esondano oltre i 3 metri. Al momento, il Lambro ha raggiunto il metro e 9. La situazione è sotto monitoraggio continuo della protezione civile.

Foto di copertina: Genova / Giovanni Toti – Facebook

Leggi anche: