Nuovo caso Fedez in Rai, smentito lo stop: il rapper sarà ospite del nuovo show di Alessandro Cattelan

Secondo le prime indiscrezioni, i vertici Rai avrebbero fermato la partecipazione del rapper a «Da vicino nessuno è normale». La decisione dopo il caso del presunto pestaggio a Christian Iovino, per cui Fedez è indagato

Smentita l’indiscrezione sullo stop nei confronti di Fedez per il prossimo programma di Alessandro Cattelan su Rai2. Come riporta l’agenzia Ansa, il rapper sarà regolarmente ospite di «Da vicino nessuno è normale» che andrà in onda con la prima puntata lunedì 20 maggio in prima serata. Le indiscrezioni sull’annullamento della partecipazione di Fedez erano partite da davidemaggio.it, secondo cui i vertici di viale Mazzini si erano opposti alla presenza del rapper in trasmissione, dopo gli sviluppi del caso sul presunto pestaggio a Christian Iovino. Fedez è indagato dalla procura di Milano in concorso per rissa, lesioni e percosse. Per gli inquirenti il rapper sarebbe stato presente al momento del pestaggio del personal trainer, con cui avrebbe litigato qualche ora prima nella discoteca «The club» di Milano. Circostanza smentita dal rapper, che al Salone del Libro di Torino aveva negato di aver assistito al presunto pestaggio sotto la casa di Iovino.


Già in passato Fedez era stato tenuto lontano dagli studi Rai a lungo. Almeno fino allo scorso aprile, quando è stato intervistato a Belve da Francesca Fagnani. Un’intervista che a sua volte avrebbe subito tentativi di censura e rinvii di mesi. La partecipazione di Fedez al programma di Cattelan è legata al suo impegno sulla salute mentale. «Da vicino nessuno è normale» è un omaggio a una celebre frase di Franco Basaglia. Nel corso del programma, Cattelan ospiterà vari personaggi famosi che, attraverso monologhi ed esperimenti sociali, racconteranno le loro paure e le loro piccole e grandi idiosincrasie.


Leggi anche: